YouTube
Facebook

home / servizi / Normative Per ambienti particolari / Teatri / dettaglio norma

Decreto Ministeriale del 8 marzo 1985
(Gazzetta Ufficiale 22 aprile 1985, n.95)

"Direttive sulle misure più urgenti ed essenziali di prevenzione incendi ai fini del rilascio del nullaosta provvisorio di cui alla legge 7 dicembre 1984 n. 818"
 
(omissis)

8. ILLUMINAZIONE DI SICUREZZA

Il sistema di illuminazione di sicurezza deve garantire una affidabile segnalazione delle vie di esodo, deve avere alimentazione autonoma, centralizzata o localizzata, che, per durata e livello di illuminamento, consenta un ordinato sfollamento.
Per i locali di cui al punto 83 del D.M. 16 febbraio 1982 pubblicato su Gazzetta Ufficiale del 9 aprile 1982 n.98, (Locali di spettacolo e di intrattenimento in genere con capienza superiore a 100 posti), l'illuminazione di sicurezza deve essere conforme alla circolare del Ministero dell'Interno n. 16 del 15 febbraio 1951 e successivi aggiornamenti.
Sono consentiti anche sistemi di alimentazione localizzati.
(omissis)
Allegato B
Elenco delle attività soggette al controllo dei vigili del fuoco e relative misure più urgenti ed essenziali di prevenzione incendi (dove è obbligatorio inserire un sistema di illuminazione di sicurezza).
  • 51) Teatri di posa per le riprese cinematografi e televisive.
  • 52) Stabilimenti per lo sviluppo e la stampa delle pellicole cinematografiche.
  • 83) Locali di spettacolo e di trattenimento in genere con capienza superiore a 100 posti.
  • 84) Alberghi, pensioni, motel, dormitori e simili con oltre 25 posti letto.
  • 85) Scuole di ogni ordine, grado e tipo, collegi, accademie e simili per oltre 100 persone presenti.
  • 86) Ospedali, case di cura e simili con oltre 25 posti letto.
  • 87) Locali adibiti ad esposizione e/o vendita all'ingrosso o al dettaglio con superficie lorda superiore a 400 m2 comprensiva dei servizi e depositi.
  • 89) Aziende ed uffici nei quali siano occupati oltre 500 addetti.
(omissis)
FINE

Contatto