Diamo voce alle scuole che utilizzano SanificaAria

Come funziona SanificaAria nelle scuole? Dirigenti scolastici e Sindaci ci raccontano la loro esperienza
Distanziamento, vaccini, mascherine, disinfettanti e sistemi di sanificazione dell’aria efficaci sono alla base per tutelare la salute e agevolare la riapertura delle scuole. Gli studenti, gli insegnanti e il personale scolastico amministrativo possono così accedere e lavorare in ambienti che garantiscono la massima sicurezza. Il Ministero dell'Istruzione ha messo a disposizione i fondi per l'acquisto di dispositivi di protezione e di strumenti utili per migliorare le condizioni di sicurezza all’interno degli Istituti. I sanificatori d'aria Beghelli rispondono a questa finalità.
 
L'Istituto Comprensivo Bocchi di Parma ha installato 56 dispositivi in tutte le classi di 3 scuole primarie, una scuola dell’infanzia ed una secondaria, per un totale di 1.200 studenti dai 3 ai 14 anni. L'Architetto Lucia Ruvidi ha dichiarato: “Iniziando l’anno scolastico 2021-2022, continuiamo con tutti i protocolli, ma la sanificazione dell’aria è un tassello aggiuntivo per la sicurezza di tutti. Dall’esperienza dello scorso anno sappiamo che ci sono stati purtroppo casi di focolai nei plessi scolastici ancora non coperti da sistemi di sanificazione mentre ciò non è accaduto nelle scuole già protette, dove i contagi non si propagano. Grazie ai fondi messi a disposizione dal Ministero dell’Istruzione, abbiamo potuto completare la dotazione di sanificatori in tutte le aule, oltre ad una sala insegnanti”.
 
Il Comune di San Lazzaro di Bologna ha acquistato 270 dispositivi e li ha donati nelle scuole dell’infanzia, elementari e medie. La sindaca Isabella Conti ha dichiarato che: "San Lazzaro di Savena è stato tra i primi Comuni a installare nelle scuole del territorio strumenti per la salvaguardia della salute di alunni e insegnanti. I sanificatori garantiscono un abbattimento oltre il 99% di virus e batteri e consentono di non aprire continuamente le finestre per ricambiare l'aria nel corso dei mesi più freddi dell'anno. Abbiamo preso questa decisione nel 2020, nel pieno della pandemia, perché la scuola è un diritto, e lo è in presenza, quindi per dare la possibilità ai nostri ragazzi di continuare a frequentare le lezioni".

Invece a Forlì il Comune ha acquistando 840 dispositivi SanificaAria, collocati in 500 ambienti scolastici tra aule e locali comuni. Sono stati coinvolti 66 plessi scolastici della città, in particolare 9 scuole medie, 20 primarie, 24 scuole dell’infanzia e 13 asili nido. I dispositivi SanificaAria 30 e SanificaAria 200 hanno una potenza calibrata in rapporto alla dimensione degli ambienti. Le celle UV-C possono agire non solo sul virus COVID-19, ma anche su altre tipologie di batteri e virus e possono essere utilizzati mentre le persone sono presenti, durante le lezioni o le attività quotidiane.
 
Gian Luca Zattini (Sindaco di Forlì) ha dichiarato che: “A giugno, appena terminato l’anno scolastico, abbiamo deciso di percorrere tutte le soluzioni possibili per dotare i nostri plessi scolastici delle migliori tecnologie in circolazione al fine di assicurare un ambiente il più possibile sicuroOltre al rispetto delle norme vigenti, fin dall’inizio della pandemia abbiamo deciso di investire, dotando tutti gli ambienti scolastici di nostra competenza di sistemi avanzati di sanificazione e ricambio dell’aria. Facendo ricorso ad una delibera di scostamento di bilancio, con l’unanime consenso anche delle opposizioni, sono stati acquistati 840 sanificatori e la loro installazione è iniziata il 6 settembre 2021 per concludersi entro la di fine ottobre”.
 
"Dovremo convivere con il virus ancora per alcuni anni,
ma non possiamo farlo a discapito della socialità e del funzionamento della scuola.
La nostra scelta e l’investimento che ne è derivato va nella direzione di lasciarsi alle spalle i mesi più critici della pandemia,
per tornare a guardare al futuro con più sicurezza e fiducia"
 
Il Sindaco conclude dicendo che: “Il corretto funzionamento della scuola è il requisito essenziale per una ripartenza del nostro Paese”. Infine, Raffaele Donini (Assessore alle politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna) ha aggiunto: “Come diversi studi scientifici hanno dimostrato, il ricambio e la sanificazione dell’aria possono ridurre le possibilità di contagio virale, fermo restando ovviamente il rispetto dei principali protocolli di sicurezza. Oggi sono molte le Scuole e tanti i locali aperti al pubblico che colgono le potenzialità delle nuove tecnologie per la sanificazione dell’aria, aumentando così la salubrità degli ambienti e la sicurezza delle persone”.
 
Cosa possiamo fare per Dirigenti Scolastici e Amministratori Pubblici?

I nostri consulenti specializzati sono a disposizione per una consulenza tecnica e per valutare le soluzioni più adatte a migliorare le condizioni di sicurezza all’interno degli Istituti.
 
 
 
 
 
 
 
Oppure acquista SanificaAria Beghelli su MEPA *
 
 
* Categoria merceologica “Prodotti Monouso, per le Pulizie e per la Raccolta Rifiuti”