Decreto Sostegni bis per la sanificazione

Previsti provvedimenti in favore dell’adozione di sistemi di sanificazione
Nel DECRETO-LEGGE 25 maggio 2021, n. 73 “Misure urgenti connesse all’emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali.”, cosiddetto “Decreto sostegni bis”, all’art. 32, vengono assunti provvedimenti in favore dell’adozione di misure dirette a contenere e contrastare la diffusione del Covid 19.

I destinatari del provvedimento sono: soggetti esercenti attività d’impresa, arti e professioni,  enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti, nonché le strutture ricettive extra-alberghiere a carattere non imprenditoriale.

Il beneficio consiste in un credito di imposta in misura pari al 30 per cento (limite massimo € 60.000,00) delle spese sostenute nei mesi di giugno, luglio ed agosto 2021 per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti utilizzati e per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti.
 
Per analogia con quanto riportato nella circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 20/E del 10 luglio 2020, a commento del precedente “Decreto rilancio”, le tipologie di spesa indicate [comma 2, lettere da a) ad f)] sono da considerarsi esemplificative.
 
L'adozione di soluzioni per la sanificazione dell’aria risponde, inoltre, ai requisiti del Codice Civile e del D.Lgs. 81/08 sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.
 
I test di efficacia dei dispostivi SanificaAria hanno dimostrato specifica capacità di contrasto alla diffusione del Covid 19, per cui è da ritenere che i nostri prodotti abbiano i requisiti per soddisfare il precetto normativo di eliminare o ridurre a quantità non significative la presenza del patogeno specifico.
 
 

 Sei un imprenditore, hai un esercizio pubblico, un albergo, un ristorante?

Scrivici per avere maggiori informazioni oppure acquista SanificaAria